- Advertisement -

- Advertisement -

Louboutin scarpe: la suola rossa è un marchio

La Corte di Giustizia ha riconosciuto l'esclusività della suola rossa. L'inconfondibile segno distintivo è un brand.

0 1.438

Il famosissimo marchio francese Christian Louboutin, riconoscibile con un colpo d’occhio grazie alla inconfondibile suola rossa delle scarpe, ha vinto un’importantissima battaglia. La Corte di Giustizia Europea ha riconosciuto l’esclusività della suola rossa. Il colore rosso è un marchio.

La suola rossa è un marchio

Belle, eleganti, con suole laccate di rosso, le scarpe di Christian Louboutin piacciono proprio a tutte e attirano per il loro inconfondibile dettaglio: la suola rossa.

Caratteristica questa, che molti stilisti hanno cercato di utilizzare nelle loro creazioni.

Non sono poche le battaglie legali affrontate da Louboutin per far riconoscere la suola rossa come marchio. L’ultima, quella definitiva, è stata contro la catena olandese Van Haren, accusata da Louboutin di contraffazione. L’azienda aveva infatti prodotto e venduto scarpe con tacco alto e suola rossa.

La Corte distrettuale dell’Aja aveva, nel 2013, imposto alla Van Haren di interrompere la vendita di quel tipo di scarpa, affermando che la suola di Louboutin non è solo ornamentale.

Ora però è arrivata la sentenza definitiva. “Louboutin è un brand di posizione, non di forma” ha stabilito la Corte di Giustizia Europea. Questo significa che il colore rosso che caratterizza la suola delle scarpe, è un elemento costitutivo del marchio stesso. Per la precisione, si tratta del colore Pantone 18-1663TP, una gradazione di rosso che potrà essere utilizzata solo da Louboutin.

Il segno distintivo del noto marchio francese è dunque inimitabile.

È stata una grande vittoria per il brand Christian Loubotin, apprezzato in tutto il mondo.

Christian Louboutin contro Yves Saint Laurent

L’azienda di Christian Louboutin aveva già citato la concorrente Saint Laurent, all’epoca Yves Saint Laurent, per una collezione di scarpe del 2011, tutte rosse, suola compresa. In quel caso però, la corte distrettuale di New York, investita della causa, aveva stabilito che la suola rossa costituisce un trademark solo quando differisce dal colore della scarpa.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.