Tori Bowie causa morte, malattia, età, fidanzato e carriera della campionessa

Tutto sulla velocista statunitense morta improvvisamente

0 897

Tori Bowie causa morte, età e malattia

Lutto nel mondo dell’atletica: è morta Tori Bowie, la famosissima velocista statunitense che ha vinto un oro nella 4×100, un argento nei 100 metri e un bronzo nei 200 metri alle Olimpiadi di Rio 2016. Aveva solo 32 anni d’età e nessuno si sarebbe mai aspettato il suo decesso. Ai Mondiali di Londra 2017 si era anche aggiudicata i 100 metri.

Era nata e cresciuta a Sand Hill, in Mississippi. Aveva iniziato a fare atletica leggera sin da giovanissima, partecipando alle gare scolastiche nel salto in lungo. Poi aveva deciso di gareggiare anche nei 100 e 200 metri mostrando subito grandissime qualità. Nella sua carriera aveva vinto moltissime medaglie ed era la velocista di punta degli Usa dell’ultimo decennio. Lei è stata l’unica a contenere lo strapotere delle campionesse giamaicane.

Ora tutti si chiedono come è morta una ragazza così giovane e sportiva.

Tori Bowie causa morte e malattia

La causa morte di Tori Bowie non è ancora nota. Si sa solo che è stata trovata morta nella sua casa in Florida nella notte di martedì 2 maggio 2023. Soffriva però da tempo di depressione. Questa malattia l’aveva colpita nonostante i suoi innumerevoli successi. Sui 100 metri ai Mondiali di Pechino del 2015 si è classificata terza e ai Giochi Olimpici di Rio del 2016 fu argento nei 100 metri alle spalle della giamaicana Elaine Thompson, bronzo nei 200 metri e oro nella staffetta 4×100.

Tutti gli appassionati di atletica hanno già fatto un triste accostamento, quello con un’altra campionessa statunitense morta improvvisamente a 38 anni per un attacco epilettico, Florence Griffith-Joyner.

Chi era Tori Bowie: età, fidanzato, vita privata

La campionessa era molto seguita sui social. Il suo profilo Instagram conta oltre 43 milioni di follower. Oltre all’attività sportiva, Tori faceva anche la modella e la influencer.

Tutto il mondo dello sport si è unito alla famiglia. Il primo commento alla notizia della morte è quello della sua “rivale” storica, Shelly-Ann Fraser-Pryce: “Mi si spezza il cuore per la famiglia di Tori Bowie. Una rivale fonte di luce. La tua energia e il tuo sorriso saranno sempre con me”.

Tori Bowie e sua sorella erano state adottate e cresciute dalla loro nonna biologica. Poi, grazie allo sport, Tori iniziò il percorso che l’ha portata a calcare le piste di atletica di tutto il mondo. Non ci sono molte altre informazioni sulla sua vita privata, non avrebbe avuto un fidanzato.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.