Sanremo 2019: vincitore Mahmood, sui social ‘voto politico’

0 330

Si è conclusa con un colpo di scena la 69esima edizione del Festival della Canzone Italiana. Sui social si è scatenata una vera bufera. Secondo molti telespettatori infatti, la giuria della Sala Stampa e la giuria d’onore avrebbero ribaltato all’ultimo il risultato. Mentre il pubblico ha premiato Ultimo, favorito sin dalla prima serata, la classifica finale ha visto al primo posto Mahmood, vincitore del Festival, seguito da Ultimo al secondo posto e dal Volo al terzo posto.

Le percentuali del televoto: Ultimo favorito

“Questo il televoto da casa” scrive Ultimo su Instagram. “Ultimo  46,5%, Il Volo 39,4% e Mahmood 14,1%”. La gente è la mia vittoria”. Vincitore del Festival di Sanremo 2018, nella categoria Giovani, Ultimo non ha accettato  il secondo posto di quest’anno nella categoria Big.

Il giovane cantante ha postato su instagram un’immagine dove si notano le percentuali del voto del pubblico. Lui ha ottenuto il 46,5% dei voti, mentre Mahmood il 14,1%.

La differenza è notevole, ma nonostante il grande apprezzamento dei telespettatori, la vittoria è andata a Mahmood. Questo perché il risultato finale dipende da più voti. Oltre al voto del pubblico infatti vanno considerati i voti della giuria della Sala Stampa e della giuria d’onore.

Dalle due giurie Mahmood ha ottenuto il 63,7% dei voti, mentre Ultimo il 24,7%.

Polemica social: ‘voto politico’

Sono tanti i commenti di disapprovazione da parte del web. “Allora diciamolo che è stato deciso che vincesse Mahmood per provocare Salvini. Diciamolo che alla fine il televoto non conta un bel niente”. “Tutto questo per fare dispetto a Salvini?”. “Alla fine ha vinto il potere politico e non la canzone italiana”.Sono in molti a definire i voti della giuria di Sanremo 2019 come voti politici.

Alle voci dei social si aggiunge quella di Ultimo, arrabbiatissimo per il risultato finale.

Il giovane cantante lamenta il fatto che il voto del pubblico conti veramente poco “per non dire nulla”,come lui stesso ha affermato su Instagram. Non solo. Ultimo non comprende per quale motivo la giuria d’onore debba essere composta da persone che con la musica hanno a che fare ben poco.

La giuria d’onore di Sanremo 2019

La giuria di qualità del Festival di Sanremo 2019 è infatti composta da attori, conduttori e imprenditori, noti in settori ben diversi da quello musicale.

Ecco i nomi dei giudici: Ferzan Özpetek, regista, Elena Sofia Ricci e Claudia Pandolfi, attrici, Beppe Severgnini, giornalista e opinionista, Serena Dandini e Camila Raznovich , conduttrici televisive e Joe Bastianich, chef, imprenditore e conduttore televisivo. Accanto a loro, in qualità di presidente, il compositore Mauro Pagani. La giuria della Sala Stampa era invece composta da giornalisti accreditati presso la sala stampa del Festival di Sanremo.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.